In questa sezione ho deciso di rendere visibile la parte per me più interessante del mio lavoro: ciò che ho appena finito, ma forse domani penserò di modificare, e quindi, forse, non é ancora finito, insieme a ciò che ho appena iniziato e forse domani finirò, o abbandonerò, o ricomincerò daccapo e diversamente. 
Lo so, di solito questo non si fa, si preferisce mostrare solo ciò che si ritiene perfetto, nel senso di ultimato e non più variabile, ma il mio sito non vuole esssere la migliore vetrina possibile del passato, ma piuttosto una finestra aperta sul presente, che giorno per giorno diventa passato, e sul futuro, che altro non è che sogno. 
Come nei sogni più veri, c'è ampio spazio per le contraddizioni, le ambiguità e le esagerazioni, ma se per Calderón de la Barca " La vita é sogno" e, da molto prima, per Pindaro l'uomo stesso "non è che l'ombra di un sogno", come pensare di poter essere uomini e vivere fuori del sogno? 
 
 
 
 
                             Tango  
                                                                         Flamenco