Il Corpo e la Maschera (Riproduzione parziale) 
                                     (Parte delle immagini della mostra ispirata all'opera "La guerra...chi ha  detto guerra?" Di  Cam Lecce e Jorg Grunert) 
 
Il corpo, la maschera e… 
e qualcos’altro deve esserci se la fisionomia immutabile di una maschera sembra assumere le più diverse espressioni, a volte in sintonia con l’atteggiamento del corpo, altre volte seguendo un proprio autonomo percorso comunicativo. 
Forse é proprio col suo “non dire” che la maschera lascia correre l’immaginazione lungo quel ponte che per un momento collega magicamente l’attore e lo spettatore nell’esperienza di un sogno collettivo.  
Misterioso enigma che vorremmo sciogliere scoprendo quel che c’è dietro, o dentro, quella immagine inquietante, ma, probabilmente, infrangendo quella barriera, non troveremmo altro che un ancor più misterioso enigma.